Per gli amanti dello Shopping

Se sei appassionato di shopping, in Umbria e nella vicina Toscana potrai trovare outlet grandi firme, negozi di artigianato locale e tanto altro. Sono molte infatti le botteghe artigiane in cui si lavora la ceramica, il vetro e il legno: tipiche espressioni di una cultura tradizionale di origini antiche. La grande tradizione artigiana e produttiva da vivere in tanti modi: crea dal nulla un capolavoro di ceramica; vai a caccia del miglior cachemire direttamente in maglificio; scopri botteghe e laboratori d'arte, tessuti antichi e mobili intarsiati.
  1. Valdichiana Outlet Village

    Situato all'uscita Foiana Della Chiana dell'autostrada A1, a circa 40 minuti di macchina da Casa San Gabriel, c'è Valdichiana Outlet Village. Un paradiso per gli amanti dello shopping: 90 negozi diversi tra cui Bata, Benetton, Calvin Klein, Levi, Nike e molti altri. Ci sono anche ristoranti e un'area giochi per bambini. Aperto 7 giorni su 7.
    www.valdichianaoutlet.it

  2. Shopping Malls

    Si trova a circa 1-1/2 ore di auto, a sud di Firenze, uscendo dall'autostrada A1. Al The Mall troverai i marchi più prestigiosi: Gucci, Armani, Loro Piana, Bottega Veneta, Ungaro, Valentino, Ferragano.

  3. Fendi / Celine / Loewe / D&G Factories

    Questi factory stores si trovano a circa 5 minuti di auto dal the Mall
    www.outlet-firenze.com

  1. Cashmere Factories

    A circa 20 minuti di auto ci sono due famose fabbriche di cashmere - Lamberto Losani e Rocco Ragni.

  2. Ceramiche artigianali - Deruta

    Un'arte antica tramandata nel tempo continua, conservando i suoi tratti salienti, nelle botteghe e negli opifici dell'Umbria. Stili e colori nascondono origini e storie diverse ma tutte egualmente affascinanti. Ovunque negozi, fabbriche e scuole di ceramica derutese. Il posto giusto per provare l'esperienza di "bottega" e diventare "apprendista ceramista" anche solo per un giorno: lavorare con il tornio o con l'argilla e vedere le idee prendere forma è veramente gratificante. Se sei a caccia di tradizione: gli ziri, vasi in terracotta in cui veniva conservato l'olio o le "scine", catini in cui si lavava il bucato con la cenere. Ma anche una serie di oggetti convenzionali e non, tutti rigorosamente decorati a mano. Molte opere di artisti derutesi sono esposte al Louvre ed in altri grandi musei del mondo: per un viaggio tra il moderno e l'antico, da non perdere una visita alla Fondazione Moretti e all'adiacente al Museo regionale della Ceramica, scrigno di tesori come il pavimento della Chiesa di San Francesco o le mattonelle votive del vicino Santuario della Madonna dei Bagni. Se hai ancora tempo, la miglior conclusione del tour a Ripabianca, il paese delle terrecotte, arroccato a due passi da Deruta.

  3. Tessitura, pizzi e ricami

    La lavorazione dei tessuti in Umbria è un'attività diffusa capillarmente, con produzioni tipiche e tecniche di realizzazione molto varie. Spostandoti tra piccoli e grandi centri dell'Umbria trovi molti laboratori artigianali in cui la produzione, esclusivamente manuale, si basa sull'uso di tecniche e macchinari antichi, come il telaio Jacquard di fine Ottocento. Ogni proposta ti guida alla scoperta di una di queste tipicità: la tessitura di Perugia con il tipico ricamo del Grifo che è simbolo della città o dei motivi geometrici rinascimentali; Città di Castello con tessuti a mano finemente lavorati e Montefalco; il ricamo su tulle di Panicale, introdotto all'inizio del secolo scorso, e quello su tessuto, col tipico Punto Assisi che le clarisse d'Assisi già praticavano nel Duecento ereditandolo, forse, dai copti. La lavorazione del merletto a Orvieto conosce la sua produzione più superba con l'Ars Wetana nata nel 1907 per iniziativa di aristocratici locali. Avrai modo di conoscere la solidità e la bellezza elegante di una produzione antica e attuale allo stesso tempo.

Altre attività

Sempre aggiornato con la nostra newsletter
Seguici su Instagram